Marche

Terremoto: Marche, nasce ad Ascoli rete comitati cratere sismico

(AGI) - Ascoli Piceno 20 mar. - Ascoltare e dare voce ai "bisogni primari e improcrastinabili dei cittadini che hanno subito sulla loro pelle il dramma del terremoto", facendoli partecipare ai programmi di ricostruzione. E lavorare per "il mantenimento della popolazione sul territorio di provenienza come unica garanzia di una sua possibile rinascita . "Sono questi i principali obiettivi della nuova Rete dei Comitati e associazioni del cratere sismico, che si e' costituita ad Ascoli Piceno, con il nome di "L'Ascolto del cratere". Ne fanno parte "Arquata per Arquata", Ascoli resiste, Comitato Scuole Sicure, Brigate di solidarieta' attiva, Emergenza Terremoto e alcune associazioni di volontariato aderenti al Centro Servizi Volontariato (CSV) provinciale. La strada scelta dai promotori del nuovo organismo e' quella della creazione di "una rete inclusiva, propositiva e partecipata, in grado di attuare una solidarieta' sociale e ambientale finalizzata a sostenere una ripresa economica ed una ricostruzione che metta al centro le esigenze delle popolazioni locali, recependo le proposte provenienti dal basso, dagli abitanti, dai residenti dei centri e comuni piu colpiti dagli eventi sismici . " Non sentendosi rappresentanti - dicono i promotori della nuova Rete - da chi fino ad ora si e' fatto portavoce del Piceno, parlando e tentando di utilizzare il dolore altrui per ottenere visibilita' pubblica". L'obiettivo dei Comitati e gruppi dell'Ascolano, riuniti nel nuovo organismo, e' anche quello di " trasformare la rabbia per le mancanze subite nella fase di gestione dell'emergenza in proposta, e partecipazione attiva alle scelte piu importanti per futuro. Controllando poi e orientando tutto il modello di gestione dell'emergenza e poi dei progetti di ricostruzione da parte del Governo, della Regione Marche, dei sindaci del territorio. " La nuova Rete ha gia' messo in campo una serie di assemblee , iniziative pubbliche , presidi che si terranno nei prossimi giorni. La prima e' previsto ad Ascoli il 31 marzo. (AGI)
Ap1/Sep


20 marzo 2017 ©