Politica

Gb, 5 ministri di Cameron voteranno per la 'Brexit'

(AGI) - Londra, 20 feb. - Ben cinque ministri del governo Cameron voteranno per l'uscita di Londra dall'Unione europea al referendum del prossimo 23 giugno. Sebbene sia stato lo stesso premier britannico ad affermare che la posizione ufficiale dell'esecutivo sara' quella di difendere la continuita' in "un'Europa riformata", poco dopo questa dichiarazione e' arrivato il dissenso di Michael Gove, titolare della Giustizia e amico personale di Cameron: "E' stata la decisione piu' difficile della mia vita -ha spiegato in una nota- ma la Brexit rappresenta la via per un "futuro migliore". al referendum del prossimo 23 giugno. Cameron si e' detto "dispiaciuto" per la posizione di Gove, ma non "sorpreso". Voteranno per l'uscita dall'Ue anche i ministri del Lavoro, Iain Duncan Smith, quello per l'Irlanda del nord, Theresa Villiers, della Cultura, John Wittingdale, e il leader della Camera dei Comuni, Chris Grayling, che rappresenta il governo in Parlamento.
.


20 febbraio 2016 ©