Politica

Mediaset: Berlusconi chiede fine anticipata della pena

07/01/2015 14:06
(AGI) - Milano, 7 gen. - Silvio Berlusconi, tramite i suoilegali, ha depositato al Tribunale di sorveglianza di Milanouna richiesta di liberazione anticipata di 45 giorni nell'ambito dell'affidamento in prova ottenuto dopo la condannanel processo Mediaset. L'istanza di liberazione anticipataconsta di tre pagine e mezza firmate da Silvio Berlusconi ed e'stata depositata stamane al Tribunale di Sorveglianza di Milanodall'avvocato Angela Maria Odescalchi, che segue l'ex premiernella fase dell'esecuzione della pena. La richiesta verra'trasmessa al dirigente dell'Uepe, l'ufficio esecuzione penaleesterna, Severina Panarello alla quale spettera' redigere unarelazione che poi mandera' al giudice Beatrice Crosti per ladecisione che potrebbe arrivare gia' la prossima settimana.L'affidamento in prova ai servizi sociali decorre dallo scorso23 aprile, quando l'ex Cavaliere aveva sottoscritto il verbalecon le prescrizioni.LEGALI CAV IMPUGNANO ATTO BANKITALIA SU QUOTA MEDIOLANUMIntanto sull'altro fronte, sul fronte Mediolanum i legali delCavaliere hanno deciso di impugnare la decisione di Bankitaliasulla partecipazione di Fininvest in Mediolanum. "Per quanto possa occorrere ai fini del rispetto degliobblighi di trasparenza vigenti per le societa' quotate inBorsa", gli avvocati Andrea Di Porto, Luigi Medugno e AndreaSaccucci comunicano, si legge in una nota, "per conto di SilvioBerlusconi, di aver avviato alla notifica, nel suo interesse ea tutela della sua posizione di socio di Fininvest S.p.a., attodi impugnazione del provvedimento della Banca d'Italia del 7ottobre 2014 relativo alla partecipazione di Fininvest S.p.a.in Mediolanum S.p.a." (AGI)