Innovazione

Huawei, in 4 anni supereremo Apple e Samsung

Francoforte - Mentre Apple annuncia di voler ridurre del 30% la produzione di iPhone 6 perchè i magazzini sono pieni, Huawei si lancia nel rush finale per superare la casa di Cupertino e incalzare l'altro gigante della telefonia mobile: Samsung. Il colosso elettronico cinese intende diventare il leader mondiale degli smartphone nei prossimi 3-4 anni. Il responsabile degli apparecchi di consumo, Richard Yu, annuncia che l'azienda vuole "prima diventare numero due e poi numero uno in poco tempo. Alla fine saremo leader mondiali, probabilmente in 3-4 anni". Gli utili di Huawei hanno superato i 20 miliardi di dollari nel 2015 con un incremento di quasi il 70% rispetto al 2014. L'azienda ha consegnato 108 milioni di smartphone l'anno scorso - un aumento del a 44% - e ha ridotto la distanza dai competitor, piazzandosi, con il 9,7% della quota di mercato, direttamente alle spalle di Samsung (che detiene il 28,3%) e Apple (con l'11,6%).

Il nuovo Mate 8 lancia la sfida all'iPhone 6 Plus

Nel 2015 il valore totale degli ordinativi del Consumer Business Group (CBG) in Europa Occidentale ha superato i 2 miliardi di dollari, con una crescita in Europa Occidentale pari a oltre il 45% dei ricavi."La nuova strategia si concentra su tre aree: ampliare l'offerta nel segmento smartphone di fascia media e alta, ottenendo un feedback molto positivo da parte degli utenti su prodotti di punta quali P8 e Mate S" afferma Richard Ren, CEO Consumer Business Group, Huawei Western Europe "In secondo luogo intensificare la collaborazione con i principali operatori e i partner di canale creando vantaggi per tutte le parti coinvolte. Infine, migliorare e arricchito l'esperienza in-store degli utenti che possono trovare e provare i nostri prodotti nei principali punti vendita" . "Vogliamo partire da questo risultato per continuare a proporre dispositivi innovativi ed eleganti che rispondano alle esigenze dei nostri clienti. Intendiamo incrementare i nostri sforzi in Ricerca e Sviluppo per offrire un'esperienza d'uso, sia hardware che software, ineguagliabile."

De Grandis, incalziamo Apple ma non abbandoniamo l'entry level

Gia' a Natale Yu aveva definito l'Europa Occidentale "uno dei nostri mercati chiave" di Huawei e la brand awareness, in crescita decisa sia in Italia - che e' il terzo mercato per la societa' cinese - che in Spagna, sembra premiare la scelta. "Pensiamo di essere sulla strada giusta per diventare un marchio davvero amato dai suoi consumatori" aveva aggiunto il , CEO Consumer Business Group.Secondo i dati recentemente resi pubblici nel mese di ottobre 2015d alla Societa' di Ricerche di Mercato "GfK", Huawei ha raggiunto in Italia una quota nel mercato degli smartphone pari al 10% mentre in Spagna del 13,8%, di cui oltre il 55% relativo ai prodotti di fascia media e alta con prezzi compresi tra i 400 e i 500 euro. Secondo gli ultimi dati di vendita del mercato smartphone forniti da Kantar Worldpanel ComTech, Huawei risulta attualmente il secondo brand Android piu' diffuso in 5 paesi dell'Europa Occidentale. Accanto all'aumento delle vendite in Europa Occidentale, Huawei ha ricevuto feedback molto positivi sui suoi prodotti da parte degli utenti, specialmente per quanto riguarda la fascia alta. (AGI) 

>