Innovazione

Rinnovabili: De Vincenti, ricorsi su Dl irragionevoli

17/07/2014 09:56
(AGI) - Roma, 17 lug. - Il vice ministro, Claudio De Vincenti,ha invitato i fondi internazionali che contestano il Dlcompetitivita' a "rendersi conto della ragionevolezza dellaposizione del governo italiano e della irragionevolezza dieventuali ricorsi". Intervistato a margine di un convegnosull'energia, promosso dalla Cgil, De Vincenti ha detto che ilgoverno, a livello legale e' assolutamente tranquillo, rispettoad una iniziativa dei fondi, contro la riduzione e laspalmatura degli incentivi sulle rinnovabili."Le procedure giudiziarie sono abbastanza lunghe - ha fattonotare De Vincenti - noi diciamo che l'Italia vuole esseresempre piu' un Paese che attrae investimenti produttivi e noinvestimenti speculativi, investimenti che vengano a produrre ea prosperare nel Paese". "Poi - ha aggiunto - non c'e' nientedio male che gli interessi che sono stati toccati dal nostroprovvedimento si lamentino e adottino pure le misure cheritengono necessario sul piano giuridico; pero' deve esserechiaro che i rendimenti estremamente generosi che nel passatosono stati garantiti, oggi il Paese, le imprese, le famiglieitaliane non possono piu' sostenerli in quel modo". .