Usa 2016

Usa 2016: Trump accusa Cruz di frode, "in Iowa bisogna rivotare"

New York - Nuovo colpo a sorpresa di Donald Trump. Il magnate newyorchese ha accusato Ted Cruz di aver imbrogliato gli elettori nei caucus di lunedi' in Iowa, "rubando" la vittoria. Il tycoon ha quindi chiesto di ripetere le primarie nello Stato del Midwest oppure annullare il risultato di Cruz. "Ted Cruz non ha vinto in Iowa, ha rubato. Ecco perche' i sondaggi sono risultati cosi' sbagliati e perche' ha ottenuto molti piu' voti di quelli previsti. Male!", ha scritto Trump su Twitter.

Paul lascia la corsa - Tutti i candidati

Secondo il miliardario, il senatore del Texas ha imbrogliato gli elettori rilanciando la falsa notizia secondo cui l'ex neurochirurgo Ben Carson si stava ritirando dalla corsa e invitando, cosi', a scegliere lui al suo posto. Cruz, secondo il tycoon, ha anche mentito a migliaia di elettori dicendo che Trump era a favore dell'Obamacare (la riforma sanitaria di Obama). Non solo: secondo il magnate del real estate, Cruz ha fraudolentemente inviato a molti elettori una falsa segnalazione in cui si denunciavano 'violazioni elettorali'. "A causa della frode commessa dal senatore Ted Cruz nei caucus dell'Iowa, si devono svolgere nuove eelzioni o devono essere annullati i risultati di Cruz", ha quindi concluso Trump. Lunedi' Cruz ha vinto a sorpresa i caucus in Iowa, ottenendo il 27,7% dei voti e distanzando Trump, fermo al 24%. Dopo il voto, il controverso miliardario aveva pero' accettato la sconfitta, dicendosi comunque "onorato" del secondo posto. (AGI)


03 febbraio 2016 ©