Europa

Siria: Mogherini ottimista, accordo su tregua buona notizia

Bruxelles - Il capo della diplomazia europea Federica Mogherini accoglie con un cauto ottimismo le novità diplomatiche sul conflitto in Siria. Come ha detto durante un'audizione al Parlamento europeo, "ci sono progressi, le cose si stanno muovendo e si muovono nella giusta direzione". Mogherini ha ricordato che a distanza di una settimana dalla conferenza di Monaco "è stato possibile raggiungere circa 83mila siriani" in difficoltà. Una sottolineatura non casuale quella dell'Alto rappresentante, che ha tenuto a ricordare che "l'Ue non ha deciso di avere un ruolo militare ma umanitario". Ora, ha aggiunto, servono "unità e determinazione", perché "siamo quelli che hanno piu' interesse a fermare la crisi siriana, ed è nostra responsabilita' spingere per questo con altri attori internazionali". Mogherini non ha nascosto che "non sarà  facile e non sarà  un processo lineare, ma le cose si stanno muovendo", come dimostra anche l'accordo fra Stati Uniti e Russia per la cessazione delle ostilità che "è una buona notizia". (AGI) 


23 febbraio 2016 ©