Estero

Cos'è il sarin, l'arma dell'orrore su Idlib

Il sospetto è che su Idlib, la città siriana in cui martedì si sono contate decine di vittime, sia stato usato il gas sarin. Ma di cosa si tratta? 

Ideato - guarda un po' - dai nazisti

Fu prodotto per la prima volta nel 1938 da due scienziati nazisti durante i tentativi di sviluppare sostanze ad azione biocida, è un gas nervino della famiglia degli organofosfati, classificato come arma chimica di distruzione di massa. 

Contro i curdi nel 1988

ll gas sarin fu reso famoso soprattutto da Saddam Hussein che lo utilizzò nel 1988 per uccidere migliaia di curdi nella città irachena di Halabja. Il 20 marzo 1995, il sarin fu utilizzato per l'attacco terroristico alla metropolitana di Tokyo da parte della setta religiosa Aum Shinrikyo.

Inodore e letale

E' inodore e uccide in maniera rapidissima: una dose di 200 milligrammi può causare la morte in un paio di minuti, secondo l'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche. Come gli altri agenti nervini, il sarin colpisce il sistema nervoso degli organismi viventi. I primi sintomi dell'esposizione sono difficoltà respiratoria e contrazione delle pupille. Segue una perdita progressiva del controllo delle funzioni corporee, spesso si verifica vomito e perdita di urina e feci. Nella guerra civile in Siria Siria il gas sarin fu usato per la prima volta sul quartiere orientale di Damasco di Ghouta, il 21 agosto del 2013, e uccise un migliaio di persone.


05 aprile 2017 ©