Estero

Iraq, Trevi comincia entro fine mese i lavori alla diga Mosul

Roma - La ditta italiana Trevi comincera' "entro la fine del mese" le prime attivita' nel cantiere alla diga di Mosul, in Iraq. Lo riferiscono all'Agi fonti dell'azienda italiana, colosso cesenate specializzato nel consolidamento di dighe e fondamenta. La ditta ha firmato la scorsa settimana con il governo iracheno un contratto da 273 milioni di euro per la messa in sicurezza della diga piu' grande dell'Iraq; una diga situata ad appena 40km da Mosul, roccaforte del 'califfato' jihadista, ma la cui mancata manutenzione -o peggio, rottura- potrebbe avere effetti catastrofici per la popolazione che vive lungo le rive del fiume Tigri. (AGI) 


07 marzo 2016 ©
>