Estero

Cina, crescono le spese militari, ma meno che nel 2015

Pechino - Le spese militari cinesi cresceranno tra il 7% e l'8% nel 2016, meno dunque che nel 2015 quando l'incremento era stato del 10,1%. Lo ha reso noto la portavoce della Assemblea Nazionale del Popolo, Fu Ying, durante la conferenza stampa alla vigilia dell'inizio domani dei lavori della sessione annuale del Parlamento cinese. Il dato sulle previsioni di crescita del budget destinato alla Difesa è il più basso degli ultimi anni, e in sensibile diminuzione rispetto al 2015, in linea con la tendenza degli ultimi anni. Fu ha spiegato che la Cina stabilisce il suo bilancio militare in funzione delle sue necessita' di difesa, di sviluppo economico e delle sue possibilità fiscali. In questo modo la spesa per la difesa nel Paese piu' popolato del mondo continuera' a crescerà, ma in modo piu' moderato che negli esercizi precedenti. Tuttavia, la pesa per la Difesa e' aumentata negli ultimi ani a un ritmo superiore alla crescita economica del Paese, fino a collocarsi nel 2015 all'equivalente di circa 114 miliardi di dollari, superata solo dagli Stati Uniti. (AGI) 


04 marzo 2016 ©