Estero

New York, niente più arresto per chi urina per strada

New York - La polizia di New York non procedera' piu' all'arresto di chi commette reati minori, come urinare per strada, bere alcolici in pubblico o mettere i piedi sui sedili della metropolitana. La decisione, spiegano le autorita', e' stata presa per consentire alle forze dell'ordine di concentrarsi sui crimini piu' seri, dopo che nel 2015 Manhattan ha registrato un aumento del 3% di omicidi, sparatorie tra gang, stupri e rapine. "Le riforme introdotte oggi", ha detto il sindaco Bill de Blasio, "consentiranno ai nostri infaticabili agenti di polizia di concentrare i loro sforzi sul ristretto gruppo di individui che commette crimini violenti a New York". Le persone continueranno a essere arrestate per i reati minori, come occupare due posti sulla metropolitana, solo se ci saranno immediate ragioni di ordine pubblico, ha spiegato il procuratore generale di Manhattan Cyrus Vance. L'allentamento delle regole dovrebbe far diminuire gli arresti di circa 10.000 unita' nel corso dell'anno, alleggerendo il peso dei processi presso il tribunale criminale di Manhattan. (AGI)


02 marzo 2016 ©