Estero

Lavrov-Kerry, su Siria "cruciale" coordinamento militare

 Mosca - Il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov e il segretario di Stato Usa John Kerry hanno discusso ieri al telefono della situazione relativa al cessate-il-fuoco in vigore in Siria. Lo ha riferito il dicastero russo, sottolineando che la telefonata è avvenuta "su iniziativa americana". "Al centro dell'attenzione è stata l'attuazione dell'iniziativa russo-americana per la tregua in Siria e la relativa risoluzione del Consiglio di Sicurezza Onu", si legge nella nota pubblicata da Mosca.

I capi delle due diplomazie hanno "confermato l'importanza cruciale del coordinamento tra i nostri paesi, prima di tutto a livello militare, per rafforzare il cessate-il-fuoco, che deve essere rispettato sia dalle forze governative, che dai gruppi armati non legati al terrorismo", continua il ministero russo. Ribadito, inoltre, il sostegno agli sforzi Onu per la ripresa dei colloqui inter-siriani a Ginevra "nell'interesse di una soluzione politica del conflitto" e a quelli per facilitare l'accesso della popolazione agli aiuti umanitari. (AGI) 


02 marzo 2016 ©