Estero

Uganda: ong denuncia sei sacrifici umani di bambini

Roma - L'organizzazione caritativa Kyampisi Childcare Ministries (KCM) ha denunciato almeno sei casi di mutilazioni e assassini di bambini sacrificati come "auspicio" per le recenti elezioni tenutesi in Uganda. Una volontaria della KCM - scrive l'agenzia Fides - ha raccontato che la gente crede che i sacrifici di sangue portino ricchezza e potere.

Anche il Ministero degli Interni del Paese ha segnalato casi di minori scomparsi durante il periodo elettorale. Secondo KCM, che si occupa della tutela dei bambini sopravvissuti alle violenze, i casi risalgono ai mesi tra ottobre e febbraio nei distretti di Ssembabule, Mukono, Buikwe e Mubende, nel centro dell'Uganda.

Un altro grave fenomeno in Africa è l'aumento della discriminazione nei confronti degli albini, denunciato dalle Nazioni Unite, in relazione con la crescente domanda da parte dei politici che per vincere le elezioni si rivolgono alla magia nera sfruttando alcuni organi di queste povere vittime. (AGI)


01 marzo 2016 ©
>