Estero

Nuova strage negli Usa, spara all'impazzata e uccide tre persone - VIDEO

Los Angeles - Un uomo ha aperto il fuoco in Kansas, prima in strada e poi in una fabbrica, e ha ucciso 3 persone e ferite 14 di cui 5 in modo grave, prima di essere a sua volta colpito a morte dalla polizia. E' l'ennesimo dramma che colpisce gli Stati Uniti dalle armi facili, a meno di una settimana dalla strage compiuta da un autista di Uber che in Michigan aveva ucciso 6 persone.

L'assassino, ha fatto sapere lo sceriffo della contea, T. Walton, era un impiegato della stessa Excel Industries, a Hesston, piccola comunita' a nord di Wilchita, nelle Grandi Pianure del Midwest. "Una situazione orribile, semplicemente orribile", ha commentato lo sceriffo, spiegando che il primo agente arrivato sul posto ha ucciso l'aggressore, salvando "molte vite". Sull'autore della strage erano arrivate alle forze dell'ordine delle indicazioni ma non ha voluto specificare. Secondo la ricostruzione della polizia, prima ha ucciso due motociclisti sparando dalla sua auto, e poi si e' diretto verso la fabbrica di produzione di tagliaerba. Qui ha colpito a morte una donna nel parcheggio con un fucile d'assalto, prima di entrare nella fabbrica sparando all'impazzata e urlando, secondo i testimoni, "correte, fuoco, fuoco".

 

 

I media locali lo hanno identificato come il 38enne Cedric Ford, immortalato su Facebook con un fucile d'assalto. Un uomo "tranquillo" con cui "potevi parlare di tutto", secondo i suoi stessi colleghi, che mai avrebbero immaginato di vederlo fare una cosa del genere prima di trovarselo di fronte armato. In realta' l'uomo, che si era trasferito da poco in zona da Miami, aveva una lunga fedina penale con varie denunce tra cui possesso illegale di armi. (AGI) 


26 febbraio 2016 ©