Estero

Dramma migranti in Bulgaria, in due muoiono di freddo

Sofia  - Due migranti sono morte di freddo in una zona di montagna in Bulgaria. Le donne facevano parte di un gruppo di 19 profughi, tra i quali 11 bambini, che si trova nella città sud-orientale di Malko Tarnovo e la loro nazionalità non è chiara.

"Due donne sono morte, una più giovane e l'altra di mezza età. Una guardia di frontiera ha tentato di aiutarle trasportandole in braccio in un posto più caldo, ma sono morte di freddo", ha spiegato il ministro dell'Interno Rumyana Bachvarova all'emittente televisiva "BTV".

Un comunicato del ministero ha spiegato che una delle due vittime aveva tra i 14 e i 16 anni e l'altra tra 30 e 40.

Nella zona ci sono 30 centimetri di neve, forti venti e temperature polari. Tutti i minorenni del gruppo, di eta' compresa tra 4 e 16 anni, sono stati portati in ospedale e due adulti sono in condizioni critiche, secondo un portavoce della struttura citato dall'agenzia Focus.

A gennaio due uomini erano morti di freddo in una zona montuosa del Paese al confine con la Serbia. (AGI)
 


07 febbraio 2016 ©