Estero

Cina, due minatori estratti vivi dopo 36 giorni

Pechino - Sono stati estratti vivi dopo 36 giorni passati sotto terra due minatori che lavoravano in una miniera di gesso nella località di Pingyi, nella provincia orientale cinese dello Shandong. Le immagini del salvataggio sono state mostrate dall'emittente televisiva statale, Cctv. Oltre ai due appena estratti, altri due uomini dovrebbero essere salvati dai soccorritori nelle prossime ore. Il primo dei due minatori salvati è stato trasferito all'ospedale locale. Il crollo della miniera era avvenuto il 25 dicembre scorso e aveva provocato un morto, mentre altri 17 uomini erano rimasti intrappolati, quattro dei quali rimasti in vita. Per salvare i minatori intrappolati, racconta l'agenzia Xinhua, sono stati scavati due grossi fori in corrispondenza dei tunnel della miniera, da cui gli uomini sono stati estratti in una sorta di grande capsula. (AGI)

(29 gennaio 2016)