Estero

Iraq: donne-Rambo fermate da Isis fanno una strage

24/01/2016 19:24

Londra - Impresa straordinaria di due soldatesse britanniche che sono riuscite a scappare ad un agguato di jihadisti di Isis in Iraq uccidendo diversi uomini del sedicente califfo Abu Bakr al Baghadi. Come riferisce il tabloid 'Daily Star', le due soldatesse, la cui identità non e' stata rivelata, erano in missione segreta per reclutare spie irachene. Fermate a un posto di blocco hanno insospettito gli uomini dell'Isis. A quel punto vistesi perdute hanno reagito aprendo il fuoco, eliminando molti uomini per poi riuscire a darsi la fuga.

Le due soldatesse fanno parte di uno dei reparti di elite delle forze speciali dell'esercito britannico, lo 'Special Reconaissance Regiment', fondato nel 2005, specializzato in infiltrazioni in territorio nemico per assumere informazioni. Meno noti delle celebri Sas, il loro corso di addestramento non è meno duro. Una fonte del ministero della Difesa ha definito le due soldatesse, entrambe ventenni, "le più letali nelle forze armate. Sono estremamente addestrate, intelligenti e molto professionali. Si sono comportate egregiamente e hanno provato di valere quanto i loro colleghi uomini sotto ogni aspetto". (AGI)

(24 gennaio 2016)
.