Estero

 Sfregio Isis in Iraq, distrutto il più antico monastero cristiano

20/01/2016 09:56

Londra  - Come lo scorso 21 agosto gli assassini di Isis si accanirono contro il monastero cristiano di Mar Elian del V secolo nella provincia siriana di Homs, radendolo al suolo, altrettanto hanno fatto in un altro monastero 'omonimo' in Iraq.

La rete britannica Sky News ha pubblicato le immagini satellitari del più antico monastero cristiano dell'Iraq, di St Eiljah vicino a Mosul, vecchio di 1.400 anni.

 

Le macerie del monastero iracheno Mar Elian distrutto dall'Isis nell'agosto scorso (Afp) foto

 

Nelle immagini dall'alto si vedono prima i resti del monastero, limitati ai muri perimetrali e ad un cappella, color ocra. Dopo pochi fotogrammi appare tutto raso al suolo, del bianco lucente delle mura abbattute.

Per Isis, che si finanzia anche con il traffico di reperti d'arte, si tratta solo dell'ultimo oltraggio, in ordine di tempo, alle vestigia storiche. 

La scorsa estate hanno distrutto in rapida successione i tempi della città siriana di Palmira e ancora prima le mura della città irachene di Ninive.

(20 gennaio 2016)