Estero

Molestie sessuali a Colonia, primo arrestato è un algerino

18/01/2016 17:33

Colonia (Germania) - La polizia tedesca ha effettuato il primo arresto direttamente collegato alle molestie sessuali perpetrate a Colonia la notte di Capodanno nei confronti di donne, e imputate a migranti per lo piu' di etnia araba. Si tratta di un algerino di 26 anni, che risulta aver presentato richiesta di asilo politico in Germania. E' accusato di aver aggredito una ragazza, palpeggiata pesantemente, e di averle poi sottratto il cellulare.

Secondo fonti della Procura, la sua cattura risale a due giorni fa: e' stato localizzato in un centro di accoglienza a Kerpen, cittadina che si estende alla periferia ovest del principale centro nel Land del Nord Reno-Westfalia. Insieme a lui e' finito in manette un connazionale 22enne, anch'egli in attesa di asilo, ma soltanto per il furto di un altro telefonino. Entrambi si trovano adesso in custodia preventiva. Altre sette persone sono state arrestate finora per le violenze di San Silvestro, tra le quali un terzo profugo algerino di 25 anni bloccato venerdi' scorso ad Aquisgrana, tutte pero' per rapina o ulteriori reati contro il patrimonio. (AGI)

(18 gennaio 2016)