Estero

Colonia, 516 violenze a Capodanno

10/01/2016 17:31

Colonia - Sale a 516 il numero dei casi di violenza contro le donne nella notte di Capodanno nella piazza del duomo di Colonia. Lo rende noto la polizia della città, che prosegue le indagini per individuare i responsabili degli abusi sessuali durante i festeggiamenti del nuovo anno nella piazza, dove si erano radunati migliaia di immigrati.

Il totale degli episodi è stato aggiornato dopo che sabato la polizia aveva parlato di 379 casi. Dei 516 casi di violenza, specifica la polizia, il 40% sono a sfondo sessuale. Al momento, 19 sospetti sono indagati, mentre un marocchino di 19 anni è stato arrestato con l'accusa di furto. La maggioranza degli indagati sono immigrati del Nord Africa e richiedenti asilo.

C'è una regia dietro le molestie sessuali avvenute la notte di Capodanno a Colonia e in altre città tedesche. "L'arrivo in massa di persone con l'obiettivo di incontrarsi e commettere tali crimini deve in qualche modo essere stato pianificato", ha detto il ministro della Giustizia tedesco, Heiko Maas, intervistato da Bild am Sonntag. "Nessuno può venirmi a dire che tutto ciò non sia stato coordinato", ha aggiunto, sottolineando il "sospetto che sia stata scelta una data precisa, in cui una folla di persone sarebbe stata presente". Se tutto ciò venisse confermato, ha ancora detto il ministro, quanto accaduto "va letto in una nuova dimensione".

 A Colonia, infatti, sono giunti quella notte uomini dalla Francia e dal Belgio, rispondendo a un inviati inviati da diversi nordafricani attraverso i social network. Si allarga, intanto, lo spettro delle città interessate dalle molestie di massa. A Colonia, Amburgo e Stoccarda si aggiunge Bielefeld, in Westfaklia. Qui almeno 500 uomini hanno cercato di fare irruzione nella discoteca "Elephant Club" Diverse donne, riferisce il WEstfalen Blatt, sono state molestate. Il quotidiano non specifica se i molestatori fossero arabi o meno. (AGI)

(10 gennaio 2016)