Estero

Terrorismo, per Capodanno allerta globale

31/12/2015 07:20

Roma - Sara' un Capodanno segnato dal timore di attacchi terroristici, da Mosca a New York, da Berlino a Londra, quello che il mondo si appresta a festeggiare. Qualche giorno prima di Natale, la polizia austriaca ha rivelato che un servizio di intelligence 'amico' ha inviato alle capitali europeo l'allerta sul rischio di un possibile attentato in un posto affollato proprio nei giorni tra fine e inizio d'anno. Gli arresti delle ultime ore a Bruxelles ed Ankara di sospetti che, secondo gli inquirenti, volevano insanguinare , non contribuiscono a rasserenare gli animi. Da giorni le autorita' di polizia della capitali europee, a partire da Parigi, sono in allerta, hanno predisposto piani e rafforzato le misure di sicurezza.

Bruxelles annulla fuochi e feste

A Vienna, in Austria, Paese da cui era partito una settimana fa l'allarme, circa 500 poliziotti vigileranno nei tradizionali luoghi di ritrovo nel centro cittadino. Tutti i festeggiamenti sono stati mantenuti, compreso il tradizionale Concerto dell'Anno Nuovo, ma saranno garantite misure aggiuntive. Si e' chiesto inoltre ai partecipanti di recarsi agli eventi senza borse o zaini.

A Berlino, misure di sicurezza rafforzate lungo l'area dove tradizionalmente si svolge il party piu' affollato: i due chilometri che uniscono la Siegessaul, la Colonna della Vittoria, alla Porta di Brandeburgo, dove oltre un milione di persone domani sera daranno il benvenuto all'Anno Nuovo. Il responsabile dell'Interno della citta'-Stato, Frank Henkel, ha confermato che, in seguito agli attentati di Parigi, il concetto di sicurezza e' stato totalmente rivisto e che saranno schierati piu' poliziotti che negli anni passati, anche per evitare che la gente salti i recinti o introduca oggetti proibiti. Secondo Bild, il totale di poliziotti in servizio salira' a 900, 150 in piu' che l'anno scorso, e ci sara' una presenza piu' consistente anche di agenti in abiti civili. Anche la societa' che organizza l'evento ha aumentato il numero delle guardie private, da 400 a 600, e la Croce Rossa tedesca ha fatto altrettanto con i suoi volontari, che saranno un totale di 280. L'area tra la Porta di Brandeburgo fino alla Colonna della Vittoria sara' recintata, con cinque accessi e altrettanti controlli di sicurezza: non potranno passare zaini, borse voluminose, valigie, materiale pirotecnico, bottiglie di cristallo, bevande alcoliche, oggetti appuntiti o contundenti. Piu' poliziotti nelle strade, sui treni e nella Tube, la metropolitana, anche a Londra. Sul sito del governo londinese, la minaccia terroristica e' definita "grave"", come conferma la spiegazione: "Questo significa che un attentato e' altamente probabile". Sul sito, si fa appello anche a chiunque abbia sentore di qualcosa di sospetto perche' contatti la polizia o faccia una denuncia, anche anonima, on-line.

New York, la citta' che fu teatro degli orrori dell'11 settembre, ha preparato un piano sicurezza "piu' ampio che mai" con circa 6mila poliziotti solo a Times Square e decine di migliaia dispiegati per le strade. Il sindaco Bill De Blasio, ha assicurato che giovedi' nelle strade ci sara "un enorme numero di agenti", tra i quali oltre 500 della nuova unita' antiterrorismo, Commando di risposta critica. "So che tutto il mondo e' preoccupato e voglio che tutti sappiano che il Dipartimento di polizia di New York e' preparato". Lunedi' c'e stata anche una sorta simulazione, in cui la polizia newyorkese e tutte le altre agenzie piu' importanti, a cominciare dall'Fbi, sedute a un tavolo, hanno analizzato i diversi scenari. New York festeggia tradizionalmente l'anno nuovo con uno spettacolo di varie ore a Times Square dove anche quest'anno e' atteso un milione d persone. Il programma prevede vari artisti tra i quali Demi Lovato, Daya e Jessie J: e la conta dei 60 secondi finali, prima dello scadere della mezzanotte, sara' fatta da De Blasio e un invitato speciale il cui nome non e' stato ancora rivelato. "La pianificazione e' straordinaria", ha pero' confermato il sindaco. Dopo gli attentati del 13 novembre a Parigi, un video dell'Isis con la rivendicazione mostrava prio immagini della 'Grande Mela', tra cui Times Square. Tuttavia, almeno pubblicamente, le autorita' hanno assicurato che non esiste alcuna "minaccia credibile" contro la citta', come e' tornato a ripetere martedi' il capo della polizia, Bill Bratton. I circa 6mila agenti, che saranno presenti a Times Square e nei dintorni, saranno in uniforme e in borghese, e quanti vorranno festeggiare non potranno portare "zaini, borse o alcool". E ci saranno anche poliziotti con armi d'assalto, telecamere di sicurezza, cani per l'individuazione di esplosivo, metal detector, dispositivi per la rilevazione di prodotti chimici e radiazioni. L'area attorno alla piazza sara' cordonate da diverse ore prima della mezzanotte e tutti coloro che vorranno accedere dovranno passare per i controlli.

In Russia, il presidente della Commissione Turismo della 'camera alta' del Parlamento, Valery Ryzansky, ha invitato tutti a festeggiare il nuovo anno a casa. "Ognuno dovrebbe decidere da se' se viaggiare o meno in Europa.... Ma al momento, quando la questione delle minacce terroristiche continua ad essere molto rilevante, una festa di Capodanno a casa in famiglia e' il formato piu' sicuro nelle condizioni attuali". (AGI)

(30 dicembre 2015)