Energia

Turchia: Erdogan incontra Aliyev, Tanap operativo prima del 2018

(AGI) - Istanbul, 15 mar - Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha raccolto il sostegno del proprio omologo azero Ilham Aliyev nella lotta al terrorismo, assicurando che la collaborazione tra i 2 Paesi sara' rafforzata nell'ambito della sicurezza, dell'energia e delle infrastrutture. L'incontro si e' svolto a Ankara anziche' a Baku, con il presidente Aliyev che si e' reso disponibile a volare nella capitale turca dopo l'attacco terroristico che la sera del 13 marzo ha causato la morte di 37 persone e il ferimento di 125. Dopo che Aliyev ha espresso piena solidarieta' per i fatti di Ankara, definendo "eterna" l'unita' tra il popolo turco e il popolo azero, Erdogan ha assicurato che "la Turchia non sara' mai messa in ginocchio dal terrore", incassando il pieno appoggio del presidente azero.
A margine dell'incontro le 2 delegazioni hanno siglato 6 diversi accordi, sottolineando l'importanza dei progetti legati a energia e trasporti. Il presidente turco ha parlato del gasdotto Tanap "che speriamo di completare in anticipo" rispetto alla fine dei lavori prevista per il 2018. Il progetto Tanap (Trans Anatolian Project), permettera' di aumentare di 6 milioni di metri cubi le annuali importazioni di gas dall'Azerbaigian e di raddoppiare anche il volume di gas importati dall'Iran, dal quale Ankara si assicurerebbe cosi' un flusso di 20 milioni di metri cubi annui. Una mossa importante per diminuire la dipendenza di Ankara dalle riserve di gas russo. Sul fronte trasporti invece, i 2 presidenti hanno confermato che l'apertura della linea ferroviaria Kars-Tblisi-Baku e' prevista per il prossimo dicembre. (AGI)
Tuy/Tig


15 marzo 2016 ©