Energia

Mozambico: al via progetto per nuova pipeline da 2.600 Km

(AGI) - Maputo, 2 mar. - Compagnie pubbliche e private di Mozambico, Sud Africa e Cina hanno firmato un accordo di cooperazione per la costruzione di una nuova pipeline da 2.600 chilometri. Il costo dell'infrastruttura e' stimato in 6 miliardi di dollari. Le compagnie coinvolte sono le mozambicane National Hydrocarbon Company e Profin Consulting, la sudafricana Sacoil e la cinese China Petroleum Pipeline Bureau controllata da Cnpc.
La nuova conduttura, dal diametro piu' largo di quella esistente, trasportera' il gas naturale estratto nel bacino di Rovuma, nel nord del Paese, all'hub industriale di Gauteng, in Sud Africa e aiutera' Pretoria a soddisfare la crescente domanda di elettricita'. La pipeline rifornira' anche le regioni del Mozambico attraversate e altri Paesi della Comunita' di sviluppo sud-africana, come Malawi, Zambia, Zimbabwe, Botswana, Lesotho e Swaziland. (AGI)
Moy/Mau


02 marzo 2016 ©