Economia

Vini: Roero, crescono vendite (+14%) ed export (+11%)

(AGI) - Roma, 10 mar. - Con un incremento delle vendite pari al 14% negli ultimi tre anni, ed un giro d'affari stimato in 27 milioni di euro nel 2015, il Roero conferma il suo ruolo di prestigio nel panorama enologico italiano. E' dunque una denominazione in crescita dentro e fuori dai confini nazionali (+11% la media degli imbottigliamenti tra il 2014 e il 2013) quella che si presentera' a Roero Days, la manifestazione organizzata per il 20 e 21 marzo dal Consorzio di Tutela Roero.
L'appuntamento e' dalle 10.30 alle 19.00, presso la Cascina Medici del Vascello, antistante la Reggia di Venaria (Torino). In questo luogo, patrimonio dell'Unesco, si potranno scoprire oltre 300 vini di 60 cantine di questa Docg, dai bianchi a base arneis ai rossi a base nebbiolo.
Per il Roero si tratta di un palcoscenico importante che mettera' in luce le potenzialita' di una denominazione che, secondo i dati del Consorzio di Tutela, registra un export in ascesa, pari a 15 milioni di euro sui 27 milioni totali.
Che si respiri ottimismo tra i produttori lo confermano anche i dati a volume: nel 2015 sono state commercializzate quasi 6 milioni di bottiglie, di cui 5,5 milioni di bianco (Roero Arneis, 900 ettari) e 480 mila di Roero rosso (150 ettari e 40 mila bottiglie in piu' lo scorso anno).
Non mancheranno inoltre alla manifestazione Laboratori di degustazione (tutti su prenotazione, al costo di 25 euro per il pubblico, gratuiti per i professionisti del settore). Questi ultimi consentiranno un approfondimento di alto livello, evidenziando le peculiarita' dei vini Docg a base di arneis e nebbiolo prodotti nell'area del Roero, e si concluderanno con la degustazione di due piatti elaborati dai Ristoranti All'Enoteca di Canale di Davide Palluda e Il Centro di Priocca della famiglia Cordero.
Protagoniste dell'evento anche le vendemmie storiche, di cui si potranno apprezzare le potenzialita' evolutive: due verticali metteranno in assaggio quindici anni di Roero, da uve nebbiolo, e dieci di Roero Arneis. Vi sara' inoltre l'opportunita' di conoscere le differenze tra i principali vini piemontesi attraverso degustazioni comparate dei piu' significativi bianchi regionali e delle piu' importanti denominazioni a base di nebbiolo.
Tra gli appuntamenti piu' importanti domenica, alle ore 11, c'e' la presentazione del volume Vent'anni di Roero di Davide Palluda. Sempre domenica, alle 14, sara' invece protagonista l'e-book Wines of Roero, a cura di Paolo Zaccaria. Da segnare in agenda anche la tavola rotonda dal titolo "L'identita' del Roero Docg e le prospettive di mercato" che si terra' lunedi' 21 marzo, alle ore 14, e che avra' tra i relatori Daniele Cernilli, Oscar Farinetti, Alessandro Masnaghetti, Roberto Racca, Ueli Schiess e il presidente del Consorzio di Tutela Roero Francesco Monchiero. Moderano Cavallito & Lamacchia.(AGI)


Bru


10 marzo 2016 ©