Economia

Agricoltura: Ruvolo (Ala), decisivo sostegno su arance e olio

(AGI) - Roma, 9 mar. -"Profondo sostegno agli agricoltori del Sud e alla mobilitazione organizzata dalla Coldiretti domani a Catania per difendere l'agricoltura 'made in Italy'. Dalle arance all'olio di oliva il comparto agricolo vive un momento di forte crisi con 7.355 aziende che hanno chiuso nel 2015. Un dato migliore rispetto al 2014, quando chiusero 19.035 imprese agricole, ma pur sempre allarmante". Cos, in una nota, il senatore siciliano del gruppo Alleanza Liberalpopolare-Autonomie, Giuseppe Ruvolo, componente della Commissione Agricoltura.
"Dopo l'accordo della Ue con il Marocco nell'ambito della Pev (politica europea del vicinato) che ha causato un collasso della produzione ortofrutticola mediterranea con un drastico calo dei prezzi delle arance - ricorda Ruvolo - abbiamo assistito all'approvazione delle misure di emergenza per aumentare la quantit di olio d'oliva che pu essere importata in Ue dalla Tunisia. Misure che aumenteranno di 35 mila tonnellate nel 2016 e altrettante nel 2017 l'export tunisino. Un quantitativo che si aggiunger alle 56.700 tonnellate a dazio zero gi previste dall'accordo Ue-Tunisia portando il totale degli arrivi 'agevolati' oltre quota 90mila tonnellate. Il 'made in Italy', proprio come il turismo, legato alle nostre bellezze naturali e culturali,  una ricchezza immensa del nostro Paese, il nostro punto di forza. Un punto di forza da tutelare, proprio come gli altri Paesi tutelano i loro. L'Italia, in Europa, si deve svegliare. Svendere o mettere a rischio i nostri prodotti equivale a mettere in ginocchio i nostri agricoltori: un danno che, andando avanti, sar sempre pi difficile da sanare".(AGI)
Bru


09 marzo 2016 ©