Economia

Crollano i licenziamenti (-8,4%) dopo il Jobs Act

(AGI) - Roma, 7 mar. - Cala il numero dei licenziamenti nel 2015 nell'anno dell'entrata in vigore del Jobs Act. La riduzione e' dell'8,4% a 841.881 unita' dai 919.486 del 2014. In calo i licenziamenti anche nel quarto trimestre: hanno registrato una flessione del 14,9% a 42.487 unita'. Si riducono anche le conclusioni contrattuali per cessazione d'attivita' che scendono su base annua di 5.397 unita', pari a un -21,3%.
Nel dettaglio, nel quarto trimestre, i licenziamenti degli uomini sono calati del 18,4% mentre quelli delle donne del 9,3%.
Aumentano invece le cessazioni dei rapporti di lavoro per dimissioni (+8,9%, pari a +31.412 unita') e i pensionamenti (+29,3%, pari a +6.570 unita'). (AGI)
.


07 marzo 2016 ©