Economia

Alimentare: Salame di Varzi', produzione in crescita +4,3%

(AGI) - Roma, 2 mar. - Buone notizie in casa Salame di Varzi DOP. Il Consorzio di Tutela ha ufficializzato i numeri del 2015, riportando una crescita della produzione del 4,3 % per un totale di circa 420.000 chili. Il numero dei Salami DOP certificati e' di 450.139.
Per quanto riguarda invece il salame preaffettato, sono circa 8.000 i salami affettati per un totale di 66.021 confezioni.
Un prodotto quindi che piace e che viene apprezzato dai consumatori grazie ad una produzione che segue le stesse ricette e procedimenti di un tempo. A seconda del periodo e del luogo di stagionatura il prodotto presenta profumi speziati piu' o meno marcati, lievi sentori di muffa e fragranza di crosta di pane, aromi erbacei di legno verde e di mimosa. Il sapore e' dolce e delicato.
Consumatori per ora concentrati in Nord Italia. "Il Salame di Varzi e' molto conosciuto in Lombardia, Piemonte, Liguria, Emilia Romagna e Veneto. Stiamo cercando di aumentare la sua diffusione nel Centro e Sud Italia perche' siamo sicuri che una volta assaggiato, non lo si dimentica piu'" ha affermato Fabio Bergonzi, Presidente del Consorzio di Tutela del Salame di Varzi.
Intanto il Consorzio si sta muovendo in varie direzioni per aumentare la visibilita' del prodotto. "Tante le iniziative in cantiere. Abbiamo stretto un accordo con la strada dei vini e dei sapori dell'Oltrepo' per una serie di attivita' che ci vedranno agire in sinergia. Vogliamo poi incrementare le attivita' di comunicazione che riteniamo indispensabili per approcciare nuovi target di consumatori" ha concluso il Presidente. (AGI)


Bru


02 marzo 2016 ©