Economia

G20: Ocse chiede riforme strutturali per sostenere crescita

Pechino- L'Ocse chiede piani di riforme strutturali ai leader dell'economia globale per sostenere la crescita, rilanciare la produttivita' e creare nuovi posti di lavoro. Le raccomandazioni dell'istituto parigino sono contenute nel rapporto "Going for Growth 2016" pubblicato oggi in occasione dell'inizio del G20 finanziario di Shanghai. Dal nuovo rapporto emerge un rallentamento nel processo di riforme nelle economie avanzate nel corso del 2015, ma anche in quelle emergenti. "Il preoccupante rallentamento nell'economia globale chiede un'urgente e complessiva risposta, ricorrendo a tutte le leve monetarie, fiscali e strutturali a disposizione dei governi", ha dichiarato il segretario generale dell'Ocse, Angel Gurria, durante la presentazione del rapporto a Shanghai, assieme al ministro delle Finanze cinese, Lou Jiwei. Gurria ha poi chiesto "maggiore ambizione sulle riforme strutturali" sia per le economie avanzate, e ha definito "una grave preoccupazione" il rallentamento nel ritmo delle riforme strutturali. (AGI) 


26 febbraio 2016 ©