Economia

Descalzi, ora Eni è più snella e meno indebitata

Roma, 26 feb. - L'Eni "ora e' piu' snella e meno indebitata, con piu' opzioni disponibili e ben posizionata per superare una fase discendente del mercato piu' lunga". Lo ha detto l'amministratore delegato della societa', Claudio Descalzi, durante la conference call di presentazione dei conti. L'Eni e' oggi "piu' concentrata sul core business e piu' resistente agli scenari avversi", ha aggiunto, e manterra' nel 2016 "i livelli di produzione del 2015, esclusi contributi una tantum". 
Anche lo scorso anno, e' stato ricordato, Eni ha conservato una posizione di leadership nell'esplorazione: sono state scoperte risorse per 1,4 miliardi di barili di olio equivalente a un costo unitario di 0,7 dollari per barile di olio equivalente, il piu' basso tra i principali gruppi del settore. (AGI)


26 febbraio 2016 ©