Economia

Vini: Consorzio, il 2016 sara' annata ricca per il Lugana

(AGI) - Roma, 17 feb. - Il 2016 e' denso di novita' e appuntamenti per il Consorzio di Tutela del Lugana DOC, immancabile nei piu' importanti eventi internazionali, ma senza dimenticare il proprio territorio di origine. E proprio il Garda sara' teatro della prima delle sorprese che il Consorzio ha in serbo per le migliaia di appassionati: un'inedita collaborazione con Chiaretto e Bardolino che si presenteranno al pubblico insieme domenica 6 e lunedi' 7 marzo 2016 all'Anteprima di Lazise. In degustazione i Lugana del 2015, con una retrospettiva dell'annata 2014. Per la prima volta verranno inoltre assaggiati, in una degustazione riservata alla stampa, i Lugana Riserva, tipologia introdotta con la modifica del disciplinare del 2011, ora pronti per essere stappati dopo un affinamento di 24 mesi. Il programma dell'evento e' sul sito www.anteprimalazise.it
Dal lago alla Germania, patria adottiva del Lugana, il passo e' breve. Ed ecco quindi il Consorzio presente a Prowein, dal 13 al 15 Marzo, in uno stand proprio confinante con Bardolino, a sottolineare la collaborazione fra le due denominazioni. Il mercato tedesco vale il 40% del giro d'affari globale del Lugana DOC e Prowein, con i suoi oltre 52.000 visitatori attesi, e' da un ventennio la fiera europea di riferimento per il Consorzio. 

Il mese di Aprile iniziera' con l' Italian Wine Festival (01/02 Aprile) di Copenhagen e vedra' come momento clou Vinitaly (10-13 Aprile). Qui il Consorzio sara' presente con uno stand completamente rinnovato, mantenendo pero' la collaudata formula degli assaggi aperti "di territorio", miglior modo per imprimere nel visitatore l'impronta di questo vino, la cui fama e' in continua crescita, detentore del primato di uva piu' cara d'Italia (la Turbiana) e che ha toccato nel 2015 la quota record di 15.000.000 di bottiglie.
Dal 3 al 5 Maggio e' di scena il London Wine Fair, mentre a giugno il Consorzio volera' oltre oceano per alcuni eventi rivolti a buyer e stampa statunitensi: gli USA sono infatti attualmente il mercato con i tassi di sviluppo piu' interessanti per il Lugana DOC.
Nella seconda meta' dell'anno altrettanto numerosi appuntamenti attenderanno il Consorzio e il suo nuovo presidente (il rinnovo delle cariche e' previsto per fine febbraio). Ma forse il piu' atteso dagli "autoctoni" e' l'imperdibile Lugana Armonie Senza Tempo, l'evento che ad inizio autunno riunisce tutte le principali cantine in una maxi degustazione.
(AGI)
Bru


17 febbraio 2016 ©