Economia

Roma 2024: Mattarella, da Olimpiadi nacque l'Italia del boom

Roma - "Come le Olimpiadi del 1960 segnarono un passaggio importante nello sviluppo economico e sociale dell'Italia, il mio auspicio è che le Olimpiadi del 2024 possano diventare il crocevia di una nuova crescita contrassegnata da qualità e sostenibilità". Questo il messaggio inviato dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella al comitato promotore della candidatura italiana, in occasione della presentazione del dossier olimpico per Roma 2024.

Le eventuali Olimpiadi a Roma porterebbero, nel periodo di cantiere (2017-2023), a un aumento del Pil del Lazio, inclusa la capitale, pari a oltre il 2,4% con una media annua intorno allo 0,4%. Lo si apprende dalla valutazione economica dei Giochi olimpici e paralimpici di Roma 2024, il cui dossier di candidatura viene presentato questa mattina al Palazzo dei Congressi all'Eur.

Si tratta di una "accelerazione di crescita significativa rispetto allo scenario più probabile in assenza delle Olimpiadi", spiega l'analisi di impatto, effettuata utilizzando un modello economico basato sulla stima di una matrice di contabilità sociale (Social Accounting Matrix - Sam). Usando questa metodologia, gli effetti netti sul valore aggiunto del Lazio risultano pari a circa 4 miliardi di euro, di cui 3,3 nel territorio metropolitano di Roma.

L'effetto occupazionale stimato è di circa 177mila unità di lavoro in tutto il periodo di cantiere (2017-2023).

Secondo l'analisi, 48mila saranno direttamente collegate ai lavori preparatori dei Giochi. Nel decennio successivo alle Olimpiadi, inoltre, il modello economico utilizzato proietta un incremento dell'occupazione pari circa 90mila unità di lavoro. (AGI)


17 febbraio 2016 ©