Economia

Alimentare: Qualivita "incorona" aceto balsamico di Modena Igp

(AGI) - Roma, 17 feb. - Modena sul podio nella classifica nazionale, terza a livello nazionale nel food & wine ma ben seconda per la qualita' del Food
L'Aceto Balsamico di Modena IGP e' uno dei grandi protagonisti del XIII Rapporto Ismea-Qualivita, indagine socio-economica dei comparti agroalimentare e vitivinicolo Dop e Igp che e' stata presentata questa mattina a Roma, durante la Giornata nazionale della qualita' agroalimentare promossa dal Mipaaf in collaborazione con Ismea.
Nel Rapporto, stilato nel 2015 su dati riferiti al 2014, viene messa in luce la gia' consolidata rilevanza che l'Aceto Balsamico di Modena IGP ha nel mondo delle DOP e IGP italiane, ponendosi di fatto al primo posto in valore della produzione con 294 milioni di euro (+12,2%) e un'incidenza sul totale del comparto Food del 4,6%. Ma non solo. La categoria nel 2014 ha registrato trend positivi rispetto al 2013 anche in termini di quantita' prodotta e di esportazioni - che rappresentano circa il 92% della produzione totale - le quali, crescendo del 12,3% rispetto all'anno precedente arrivano a 496 milioni di euro, ovvero oltre il 18% del totale delle esportazioni del comparto Food.
Interessante anche guardare i dati relativi alla territorialita': la provincia di Modena, nel comparto del Food&Wine si classifica al terzo posto a livello nazionale, salendo addirittura sul secondo gradino del podio se si parla di solo Food.(AGI)


Bru


17 febbraio 2016 ©