Economia

Governatore Toscana a Ue, azione comune per i disoccupati

Bruxelles - Ci sono 12 milioni di cittadini europei disoccupati, oltre la meta' sono disoccupati da oltre un anno. Una situazione che se non affrontata rischia di generare "marginalita' sociale se non addirittura di poverta' assoluta". E' l'avvertimento lanciato dal presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, a Bruxelles, in occasione della sessione plenaria del Comitato delle regioni. Il problema e' che l'Europa mantiene a totale carico dei singoli Paesi l'intero onere del potenziamento e riorganizzazione dei Servizi per l'Impiego, quando invece per Rossi "solo un'azione a livello comunitario puo' consentire un effettivo rafforzamento delle capacita' dei Paesi membri piu' colpiti dalla crisi".

Zingaretti, Commissione semplifiche gestione fondi europei

La Raccomandazione sull'inserimento nel mercato del lavoro i disoccupati di lungo periodo cosi' com'e' e' poco incisiva. Rossi ha chiesto di distinguere le esigenze piu' strutturali della disoccupazione rispetto alle quali ogni paese potrebbe operare con risorse proprie o con i propri fondi strutturali (Fse), da quelle determinate da picchi di disoccupazione generati da crisi lunghe e profonde come quella attuale. Quando poi verra' introdotta la tassa sulle transazioni finanziarie, questa "potrebbe essere usata per finanziare interventi" a sostegno dei disoccupati di lungo periodo.


11 febbraio 2016 ©