Economia

Egitto: al Sisi incontra Guidi "Italia investa da noi"

03/02/2016 18:34

(AGI) - Il Cairo, 3 feb. - Il presidente egiziano Abdel
Fatah al Sisi ha invitato il governo italiano ad investire
nel paese, sottolineando che l'Egitto ha bisogno di almeno
10 miliardi di dollari di risorse per bilanciare la crisi
economica in corso aggravata dal crollo dei turismo e dai
bassi prezzi del petrolio che hanno colpito vari paesi della
regione mediorientale. E' quanto emerge a margine
dell'incontro tra il ministro dello Sviluppo economico
italiano, Federica Guidi, e il presidente egiziano, avvenuto
oggi in occasione della visita del ministro al Cairo. Il
presidente egiziano ha ricordato i risultati ottenuti in
questi mesi dall'Egitto, in particolare il progetto di
sviluppo del Canale di Suez. Il presidente egiziano ha
sottolineato come al momento sia in corso la realizzazione
di ben sei porti lungo il Canale, che rappresentano una
grande opportunita' per investimenti futuri. Il ministro
Guidi ha affrontato nel colloquio con il presidente egiziano
anche la scomparsa del giovane studente italiano Giulio
Regeni. Al Sisi ha assicurato che sta seguendo personalmente
il caso. Guidi e' giunta oggi in Egitto alla guida di una delegazione di 60 aziende e dei rappresentanti di Sace, Simest e Confindustria. Il programma della visita prevede incontri con il presidente della Repubblica Abdel Fatah al Sisi, con il primo ministro Sherif Ismail, tutti i ministri economici, l'Autorita' del Canale di Suez e altri interlocutori. Gli incontri serviranno anche a delineare i contenuti del vertice governativo che il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha annunciato voler tenere a breve, sempre in Egitto. Nel corso della missione saranno firmati importanti accordi economici al fine di intensificare l'interscambio tra i due paesi che supera i 4 miliardi di euro, con un export in crescita ad oltre 2 miliardi. (AGI)
.


03 febbraio 2016 ©