Economia

Mercati finanziari,  dopo Draghi la palla passa alla Fed

(AGI) - Roma, 23 gen. - L'annuncio di una revisione del 'quantitative easing' a marzo sembra per il momento aver frenato l'ondata di vendite che ha scosso i mercati finanziari in questo primo scorcio di 2016. Sostenere che sia tornato il sereno dopo settimane cosi' volatili e' assai prematuro: il clima di incertezza permane e riguarda anche le prossime mosse della Federal Reserve, che lo scorso dicembre ha avviato il rialzo dei tassi dopo anni di denaro a costo zero. Il calendario indicativo abbozzato dalla presidente della banca centrale Usa, Janet Yellen, parla di quattro rialzi di un quarto di punto nel 2016. Tuttavia nella Fed c'e' gia' stato chi, a fronte delle fibrillazioni delle borse cinesi, ha definito troppo precipitosa una tabella di marcia siffatta, invitando alla cautela. Appare molto difficile che venga annunciata una seconda stretta a cosi' breve distanza dalla prima. Quel che e' certo e' che mercoledi' prossimo gli addetti ai lavori dissezioneranno con metodo da entomologi il comunicato finale dell'istituto, alla ricerca di indizi sulle prossime mosse della Fed. Sul fronte macroeconomico, sono attesi la settimana prossima i dati preliminari sul Pil del quarto trimestre di alcune delle maggiori economie occidentali: Gran Bretagna, Francia, Spagna e, soprattutto, Stati Uniti. Nel frattempo, la stagione delle trimestrali Usa entra nel vivo: usciranno, tra gli altri, i conti di Apple, Facebook e Boeing. Tra le aziende italiane che pubblicheranno i dati di bilancio spiccano, invece, Fca, Cnh e Stm.

LUNEDI' 25 GENNAIO- Eurozona: discorso del presidente della Bce, Mario Draghi, alla borsa tedesca.- Italia: ordini e fatturato dell?industria di novembre; vendite al dettaglio di novembre.- Germania: indice Ifo sulla fiducia nell?economia; rapporto mensile della Bundesbank.- Usa: trimestrali di Halliburton e Mc Donald?s.- Giappone: bilancia commerciale di dicembre.

MARTEDI' 26 GENNAIO- Germania: trimestrale di Siemens.- Gb: audizione al Tesoro del governatore della Bank of England, Mark Carney.- Usa: indice Pmi di Markit di gennaio; trimestrali di Apple, Lockheed Martin, Procter & Gamble. (AGI) Rme/Mau (Segue) (AGI) - Roma, 23 gen.

MERCOLEDI' 27 GENNAIO - Italia: fiducia di consumatori e imprese di gennaio; asta di Bot a sei mesi; trimestrali di Fca e Stm.- Germania: fiducia dei consumatori di febbraio.- Spagna: trimestrale di Santander.- Usa: la Fed decide sui tassi; vendite di nuove case a dicembre; scorte settimanali di greggio; parla John Williams della Fed di San Francisco; trimestrali di Boeing, Facebook- Russia: produzione industriale, vendite al dettaglio e disoccupazione di dicembre.

GIOVEDI' 28 GENNAIO - Eurozona: fiducia delle imprese e dei consumatori di gennaio.- Italia: retribuzioni di dicembre; asta di Btp a 5 e 10 anni.- Germania: inflazione di gennaio (preliminare).- Gb: Pil del quarto trimestre (preliminare).- Spagna: vendite al dettaglio di dicembre; tasso di disoccupazione del quarto trimestre.- Usa: ordini di beni durevoli di dicembre; richieste settimanali di sussidi di disoccupazione; vendite di case in corso di dicembre; trimestrali di Alibaba, Amazon, Baker Hughes, Ford, Microsoft, Visa.- Giappone: vendite al dettaglio di dicembre.

VENERDI' 29 GENNAIO - Eurozona: inflazione di gennaio (stima flash); dati Bce su prestiti e massa monetaria di dicembre.- Italia: prezzi alla produzione di dicembre; trimestrale di Cnh Industrial.- Germania: vendite al dettaglio di dicembre.- Francia: Pil del quarto trimestre (preliminare); inflazione di gennaio (preliminare).- Spagna: Pil del quarto trimestre (preliminare); inflazione di gennaio (preliminare).- Usa: Pil del quarto trimestre (preliminare); trimestrale di Mastercard.- Giappone: inflazione e produzione industriale di dicembre; la Bank of Japan decide sui tassi.

SABATO 30 GENNAIO - Il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, parla alla conferenza annuale Assiom-Forex. (AGI)