Economia

Consumi: furti nel carrello a 2,95 mld, vini al top

16/01/2016 08:58

(AGI) - Roma, 16 gen. - Nel 2015 in Italia dagli scaffali sono spariti prodotti per un valore complessivo di 2,95 miliardi, con gli alimentari e le bevande che si classificano come gli obiettivi prescelti. E' quanto rileva la Coldiretti che, nel tracciare il bilancio, sottolinea che ad essere presi di mira sono principalmente prodotti di piccole dimensioni e facili da nascondere, vini e liquori al top. E' quanto emerge dal Barometro Mondiale dei Furti nel Retail.
Secondo Coldiretti nell'anno appena trascorso, anche se si evidenzia per l'Italia uno storico calo del 5% dovuto all'effetto congiunto della leggera ripresa economica e del rafforzamento dei sistemi di controllo, la categoria merceologica maggiormente colpita e' l'alimentare, con vini e liquori in testa alla classifica, seguiti da formaggi come Grana Padano e Parmigiano Reggiano e la carne fresca o trasformata
.