Economia

Eni: nasce Eni Diesel +,carburante che riduce emissioni e consumi

15/01/2016 14:38

San Donato Milanese - Dall'impegno Eni nella Ricerca nasce Eni Diesel +, il nuovo carburante con il 15% di componente rinnovabile prodotta da oli vegetali nella raffineria Eni di Venezia grazie alla tecnologia Ecofining.

A Venezia - ha spiegato la società nel corso di una conferenza stampa al Centro ricerche di Bolgiano-San Donato Milanese, Eni ha realizzato il primo esempio al mondo di conversione di una raffineria petrolifera in una bioraffineria, impiegando la tecnologia proprietaria Ecofining (sviluppata dal 2006 nei laboratori di San Donato Milanese, in collaborazione con Honeywell-UOP) per trasformare oli vegetali in un prodotto completamente idrocarburico che supera i problemi qualitativi del biodiesel tradizionale. Eni punta dunque sull'innovazione sostenibile e dal 18 gennaio rende disponibile il nuovo Eni Diesel + in oltre 3.500 stazioni di servizio sul territorio nazionale, per i clienti che vogliono conciliare le caratteristiche prestazionali dei carburanti premium di ultima generazione con una maggiore attenzione all'ambiente.

I numerosi test condotti nei laboratori di ricerca Eni hanno evidenziato che, rispetto a un gasolio standard con il 5% di componente biodiesel, l'Eni Diesel + allunga la vita del motore e ne assicura nel tempo la massima potenza erogabile grazie alla pulizia degli iniettori, migliora le prestazioni del motore riducendo i consumi fino al 4%, facilita le partenze a freddo e garantisce una minor rumorosità del motore grazie all'elevato numero di cetano. La portata innovativa del prodotto è altrettanto significativa sul fronte ambientale: Eni Diesel +, grazie a un ciclo produttivo più sostenibile, contribuisce a ridurre le emissioni di CO2 in media del 5%. Inoltre, dalle prove effettuate su vetture Euro 5 nel Centro Ricerche Eni di San Donato Milanese e presso l'Istituto Motori del Cnr di Napoli si sono rilevati significative riduzioni delle emissioni inquinanti (idrocarburi incombusti e ossido di carbonio fino al 40 %, particolato fino al 20%).

Il nuovo Eni Diesel + è disponibile allo stesso prezzo del gasolio premium Eni Blu Diesel +, finora offerto nelle Eni Station al fine di promuoverne l'utilizzo. I clienti che utilizzano le carte fedeltà You&Eni in modalià servito accumulano un punto You&Eni in più, rispetto al diesel standard, per ogni litro acquistato di Eni Diesel +. "Siamo particolarmente orgogliosi del lavoro fatto con Eni Diesel +, anche perché siamo riusciti a coniugare un primato tecnologico con un'esigenza arrivata con la crisi strutturale della raffinazione in Europa", ha spiegato il Chief Refining & Marketing and Chemicals Officer di Eni, Salvatore Sardo, che ha aggiunto: "In Europa l'eccesso di capacità produttiva è stato colmato in parte con la chiusura delle raffinerie. Noi non ci siamo adeguati cercando di dare ai lavoratori alternative, come il caso di Marghera dove, grazie a questa tecnologia, siamo riusciti a completare la nostra Green Refinery".

Eni - ha concluso Sardo - "è la prima azienda in Europa a lanciare un prodotto con queste caratteristiche, e questo ci riempie di orgoglio. Siamo leader in Europa per attenzione all'ambiente e leader nella tecnologia, come dimostra Eni Diesel + che è al top della sua categoria". (AGI)

(15 gennaio 2016)