Economia

Banca centrale difende yuan con massicci acquisti

Hong Kong - La banca centrale cinese difende lo yuan contro quelli che considera attacchi stranieri per ridurre il differenziale tra yuan offshore e onshore. Lo fa intervenendo pesantemente sul mercato offshore, dove la quotazione dello yuan e' piu' libera, vendendo dollari e aqcuistando yuan. Si tratta di operazioni collegate con i due rafforzamenti consecutivi dello yuan sul mercato onshore iniziati venerdi' scorso, dopo otto svalutazioni consecutive. A Hong Kong il tasso interbancario in yuan offshore o Hibor e' schizzato al livello record del 13,39% (+10%). Di conseguenza lo yuan offshore e' salito a 6,6373 e il differenziale con lo yuan onshore si e' piu' che dimezzato a 560 punti, dopo i 1,400 punti di venerdi' scorso. La Pboc alterna svalutazioni dello yuan a massicci acquisti di valuta cinese. (AGI)

(12 gennaio 2016)