Economia

Petrolio: Arabia Saudita valuta quotazione in borsa Aramco

07/01/2016 16:27

(AGI) - Roma, 7 gen. - L'Arabia Saudita sta valutando una quotazione in borsa di Saudi Aramco, la compagnia petrolifera statale del Regno, e prendera' una decisione a proposito nei prossimi mesi. Lo ha annunciato il vice principe ereditario saudita, Muhammad bin Salman, in un'intervista a 'The Economist'. "Personalmente sono entusiasta di questo passo, credo che sia nell'interesse del mercato saudita e nell'interesse di Aramco", ha affermato il principe Muhammad.
Difficile stimare la possibile valutazione di mercato di una compagnia che la testata britannica definisce "probabilmente quella di maggior valore al mondo": Saudi Aramco non pubblica dati su utili e ricavi e diffonde solo informazioni limitate sulle proprie riserve di greggio, le piu' ricche del pianeta. Per dare un'idea, i 261 miliardi di barili dichiarati dalla societa' di Riad sono pari a oltre dieci volte quelle di Exxon Mobil, la piu' grande compagnia petrolifera quotata in borsa.
Al momento, spiegano fonti saudite, non e' ancora certo se a sbarcare in borsa sara' la stessa Saudi Aramco, con un flottante pari inizialmente al 5%, o le controllate del settore 'downstream', in paricolare il petrolchimico. E' intuibile che gli operatori possano essere maggiormente interessati alla prima ipotesi, in quanto l'attivita' 'core' di Saudi Aramco, ovvero l'estrazione, non poggia solo sulle maggiori riserve mondiali ma anche sui costi di produzione piu' bassi offerti dall'industria. Muhammad bin Salman avrebbe comunque gia' intrattenuto due colloqui di alto livello con investitori internazionali per esplorare le diverse possibilita'.
Se un punto di pareggio assai minore della concorrenza e' cio' che ha consentito alla casa reale di abbattere le quotazioni del petrolio per mettere in difficolta' la concorrenza, il crollo del barile ha comunque avuto effetti sull'economia di Riad, che ha visto il proprio deficit impennarsi nel corso dell'ultimo anno. Non e' quindi un caso se i monarchi sauditi stiano decidendo proprio ora di mettere sul mercato il gioiello della propria corona per rastrellare liquidita'. (AGI)
.