Economia

Le riserve valutarie Cinesi scendono ai minimi da tre anni

07/01/2016 13:40

(AGI) - Shanghai, 7 gen. - A dicembre le riserve valutarie della Cina registrano il calo mensile piu' forte della storia, arretrando ai minimi da tre anni. Quelle cinesi restano comunque le riserve valutarie piu' consistenti del mondo, pur arretrando a dicembre 108 miliardi di dollari e attestandosi a 3.300 miliardi di dollari. La banca centrale cinese ha dato fondo alle riserve valutarie, cedendo miliardi di dollari per salvaguardare il cambio dello yuan. L'anno scorso per la prima volta il totale delle riserve cinesi e' sceso di 513 miliardi di dollari. In pratica la Pboc starebbe agendo su due fronti: da una parte deprezza lo yuan verso il dollaro, per favorire l'export, e dall'altra lo sorregge per evitare eccessivi flussi in uscita di capitali esteri. Si tratta di acrobazie monetarie che puntano a stabilizzare l'economia cinese ma che aumentano anche l'incertezza finanziaria. (AGI)
.