Cultura

Da Fragola ai Dear Jack, le canzoni in gara al Festival di Sanremo

23/01/2016 09:27

Roma - Il festival di Sanremo è ormai alle porte e i cantanti in gara cominciano a presentare i brani che li renderanno protagonisti sul palco dell'Ariston. 

Lorenzo Fragola - "Infinite volte" e' il titolo del brano che il cantautore presentera' al 66esimo Festival di Sanremo. Una canzone che rappresenta l'evoluzione del suo stile a livello di scrittura, di arrangiamento e di interpretazione. Fragola torna ad esibirsi all'Ariston con un brano di cui è autore di testo e musica: una ballad moderna con contaminazioni elettroniche che anticipa il nuovo album di inediti in uscita l'11 marzo. E nella serata "cover", in omaggio alla tradizione della canzone italiana, Lorenzo interpreterà "La donna cannone" di Francesco De Gregori. "Quest'anno affronterò il Festival in un altro modo, con più coscienza - racconta Lorenzo - 'Infinite volte' è un brano che parla di un'esperienza d'amore, di quelle che ti capitano poche volte nella vita e che quando arrivano sono davvero forti; quelle che si fa fatica a superare quando finiscono pur con la consapevolezza di aver vissuto qualcosa di veramente bello, che ti ha arricchito". 

Rocco Hunt - "Wake Up", ovvero una canzone di denuncia contro il sistema corrotto e contro l'indifferenza dello Stato verso il sud d'Italia, caratterizzata da un sound funky e da un ritmo coinvolgente. E' quella che Rocco Hunt proporrà al Festival di Sanremo, brano scritto dallo stesso Rocco insieme ai produttori Mace e Zidded del collettivo Reset!. Il testo, che ancora una volta mantiene il legame con la tradizione napoletana alternando il dialetto con l'italiano, invita i giovani coetanei dell'artista ad agire fuori dagli schemi e a dare il proprio contributo attivo per creare un futuro migliore. "Wake up" anticipa l'uscita (4 marzo) dell'edizione speciale di "SignorHunt", l'album entrato nei primi posti della classifica Fimi/GfK lo scorso ottobre. Questa nuova versione includerà il brano "Una Lacrima", contenuto nell'album "Bella Lucio", e 8 inediti, tra cui la cover che Hunt interpreterà nella serata del Festival dedicata alla tradizione della musica italiana: "Tu vuo' fa l'americano" di Renato Carosone. Un brano, prodotto come per "Nu Juorno Buono" da Takagi (Gemelli Diversi) e Mr Ketra (Boom da Bash), che Rocco ha scelto in quanto vicino alle sue origini e alla sua cultura e a cui donera' una veste nuova, moderna, originale e molto personale. Cosi' Hunt racconta il pezzo che presenta al Festival di Sanremo: "Wake Up vuole essere un brano che risveglia le coscienze ed e' rivolto alla mia generazione. Ci tengo a salire sul palco dell'Ariston con un pezzo di denuncia, che trasmette un messaggio positivo e che invita i miei coetanei a svegliarsi e impegnarsi, a darsi da fare contribuendo attivamente alla costruzione della nostra societa' futura".

Dear Jack - Una storia d'amore giunta al termine ma che allo stesso tempo sembra non voglia finire, "vuole farci riflettere su comportamenti che sembrano semplici ma in realta' valgono piu' di mille parole, dallo stare in silenzio ad un 'mezzo respiro', per non ignorare una storia che lascia un segno nel cuore. Vuole far capire che l'amore, quello vero, resta, e nonostante tutto non si potra' mai ignorare cio' che e' successo nel passato". I Dear Jack sono tra i 20 artisti in gara nella categoria Campioni del Festival di Sanremo e ci vanno con il brano "Mezzo Respiro" (Roberto Balbo/Stefano Paviani/Leiner Riflessi/Claudio Corradini). "Mezzo Respiro" e' anche il titolo del nuovo album della band che sara' pubblicato venerdi' 12 febbraio. Nella serata del festival dedicata alle cover, la band si esibira' in una inedita versione di "Un Bacio a Mezzanotte", brano reso celebre nel 1953 dal Quartetto Cetra.(AGI) 

(23 gennaio 2016)