Cronaca

Bus Erasmus: Elisa Valent dopo laurea a Udine studiava a Padova

Venezia - "Sono rettore, sono cittadino ma sono soprattutto padre, questo e' un grande dolore e tutta l'universita' e' nel dolore. Sentiro' subito il prefetto per stabilire un minuto di silenzio, un minuto per ricordare una studentessa che stava concludendo il suo curriculum di studi magistrali con un'esperienza all'estero, per completare una formazione nel segno dell'internazionalizzazione". Questo il commento del rettore dell'Universita' di Padova, Rosario Rizzuto, appresa la morte della friulana Elisa Valent, che studiava nell'ateneo veneto. "L'Erasmus e' uno dei momenti piu' belli, di aggregazione e di cultura internazionale - continua il Rettore - dove si accumulano competenze e si cresce nell'interculturalita'". Elisa Valent, classe 1991, era iscritta al secondo anno del corso di laurea magistrale in Filologia moderna (la laurea triennale era stata conseguita ad Udine) all'Universita' di Padova, e si trovava a Barcellona con il programma Erasmus per un periodo di circa sei mesi, da febbraio a settembre 2016. (AGI) 


21 marzo 2016 ©