Cronaca

Baby gang si affrontano nel cuore della movida a Napoli

Napoli - Due baby gang che si affrontano nel cuore della movida napoletana e con minacce e percosse gettano scompiglio tra i clienti dei locali. Alla fine una dozzina di minorenni finisce in questura. Nelle prime ore della serata i ragazzini si erano presentati nei baretti della zona di Chiaia, minacciando titolari e clienti. Alcuni hanno una età compresa tra i 12 e i 14 anni, per cui saranno semplicemente riaffidati ai genitori. Gli altri, nemmeno 17enni, rischiano una denuncia per porto abusivo di arma. La denuncia sporta da due commercianti della zona (alcuni hanno preferito non lasciarsi coinvolgere direttamente) riferisce di minacce con spranghe e bastoni. La polizia ha anche verificato che nei telefoni cellulari dei fermati era indicato su WhatsApp un appuntamento in zona in serata, senza che però fosse spiegata la ragione della 'riunione'. Le due baby gang rivali sono una dei Quartieri spagnoli e l'altra della zona della Torretta. Oltre a picchiarsi tra loro, hanno procurato danni a cose e contusioni a due passanti con una spranga. Un membro di una gang, appena dodicenne, era armato con due coltelli con una lama da 30 centimetri. (AGI)


16 marzo 2016 ©