Cronaca

Varani "morto dissanguato, almeno 30 colpi"

Roma - Luca Varani e' morto per uno choc dovuto al dissanguamento e non per le conseguenze dirette di una singola coltellata che lo ha raggiunto al torace. Secondo le prime indiscrezioni emerse dall'esame autoptico svolto da Costantino Ciallella su incarico del pm Francesco Scavo, la lama trovata conficcata sul tronco del ragazzo non avrebbe trafitto il cuore ma avrebbe perforato il polmone sinistro.

"Manuel e Marco abbracciati dopo averlo massacrato"

Il medico legale ha comunque riscontrato sul corpo una trentina abbondante di colpi tra ferite da arma da taglio, da punta e martellate, per la maggior parte concentrati sull'addome e sul collo. Gli inquirenti sono convinti che molte delle ferite sarebbero state inferte da Manuel Foffo e Marco Prato con crudelta' al solo scopo di far soffrire il giovane. (AGI)


11 marzo 2016 ©