Cronaca

Berlusconi: Sacra Famiglia, "suonava il piano e ci sapeva fare"

Roma - Silvio Berlusconi "ci sapeva fare", ha svolto la sua attivita' di volontariato alla Fondazione Sacra Famiglia di Cesano Boscone "con correttezza e impegno" e "ci piacerebbe se venisse ancora a trovarci". Cosi' il direttore generale della Fondazione, Paolo Pigni. "Negli ultimi mesi non lo abbiamo visto perche' immagino fosse molto impegnato", ha spiegato, "i contatti ci sono ancora, per lui e' stata un'esperienza positiva. Durante l'attivita' musicale con i malati di Alzheimer, Berlusconi suonava il piano e cantava, ha una bella voce", ha ricordato Pigni. Il leader di Forza Italia ha trascorso 4 ore a settimana nella struttura di Cesano Boscone dal maggio 2014 al marzo 2015 ed e' tornato anche dopo la fine del periodo ai servizi sociali per incontrare gli anziani ricoverati nel centro. L'ex Cavaliere aveva assicurato di voler continuare ad aiutare i malati e a collaborare con la fondazione. (AGI) 


08 marzo 2016 ©