Cronaca

Papa: no a raccomandazioni, disonesta' e ingiustizie

(AGI) - CdV, 27 feb. - "La semplice proclamazione della liberta' economica non prevalga sulla concreta liberta' dell'uomo e sui suoi diritti, che il mercato non sia un assoluto, ma onori le esigenze della giustizia e, in ultima analisi, della dignita' della persona". Lo ha chiesto Papa Francesco agli imprenditori italiani che hanno partecipato all'udienza concessa a Confindustria in occasioen del Giubileo. Il Papa ha ricordato che "non c'e' liberta' senza giustizia e non c'e' giustizia senza il rispetto della dignita' di ciascuno". "La vostra via maestra - ha raccomandato - sia sempre la giustizia, che rifiuta le scorciatoie delle raccomandazioni e dei favoritismi, e le deviazioni pericolose della disonesta' e dei facili compromessi"
.


27 febbraio 2016 ©