Cronaca

Litiga col suocero e lo uccide a coltellate

Salerno - Un ragazzo di 22 anni è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per l'omicidio di Eugenio Tura de Marco, 60 anni, trovato morto ieri sera nella sua abitazione nel rione Fornelle di Salerno. Il ragazzo sarebbe il fidanzato della figlia e ha confessato in nottata l'omicidio. E' stato rinchiuso al carcere di Fuorni per l'accusa di omicidio volontario. L'uomo sarebbe stato ucciso con due coltellate al torace e alla schiena al culmine di un violento litigio che avrebbe avuto col fidanzato della figlia, Luca Gentile. I due sarebbero stati da diverso tempo in dissidio e avevano avuto altri litigi in passato maturati per forti contrasti personali e caratteriali. Ieri sera il ragazzo si sarebbe recato a casa del 60enne in piazza D'Aiello e durante la lite lo avrebbe ferito mortalmente. A fare la scoperta del cadavere è stata la figlia della vittima. Nelle ore successive al delitto, il 22enne aveva accusato un malore e ha fatto ricorso alle cure mediche all'ospedale Ruggi, presentando anche diverse macchie di sangue sui vestiti. (AGI) 


21 febbraio 2016 ©