Cronaca

Papa: non rassegnarsi al narcotraffico

(AGI) - Moreila, 16 feb. - In Messico "i laici, ma anche l'episcopato", non devono rassegnarsi al male del narcotraffico che "sembra essere diventato un sistema inamovibile". Lo ha chiesto Papa Farncesco nell'omelia della messa celebrata a Moreila per 20 mila fedel iiradunati nello Stadio "Venustiano Carranza". Il Papa ha parlato di "ambienti dominati molte volte dalla violenza, dalla corruzione, dal traffico di droghe, dal disprezzo per la dignita' della persona, dall'indifferenza davanti alla sofferenza e alla precarieta'". "Che tentazione potremmo avere di fronte a questa realta' che? Credo che potremmo riassumerla con la parola rassegnazione. Di fronte a questa realta' ci puo' vincere una delle armi preferite del Demonio: la rassegnazione".
.


16 febbraio 2016 ©