Cronaca

San Pio a Foggia, cinquemila persone sfidano la pioggia

Foggia - Oltre cinquemila i fedeli foggiani che hanno sfidato la pioggia per accogliere l'urna contenente le spoglie di San Pio da Pietrelcina che, dopo un secolo, sono tornate a Foggia. Intorno alle 12.45 il corpo di San Pio proveniente dalla sua città natale, Pietrelcina, sono arrivate a Foggia nella piccola chiesa di Sant'Anna, nel centro storico della città. Nel tragitto fino capoluogo danno l'urna si è fermata al casello autostradale di Candela, dove c'erano il sindaco, Nicola Gatta, e numerosi fedeli.

Una volta giunto a Foggia ad accogliere il corpo del santo oltre cinquemila persone, il sindaco Foggia, Franco Landella, e l'arcivescovo Vincenzo Pelvi. Dopo un secolo Padre Pio è tornato a Foggia e proprio nel piccolo convento di Sant'Anna, di cui varcò per la prima volta il portale il 17 febbraio del 1916.

Imponente il dispositivo di sicurezza predisposto dalle forze dell'ordine che hanno chiuso, alla circolazione stradale, anche alcune strade a ridosso del quartiere dove si trova la chiesa che, per alcune ore ha ospitato le spoglie del santo con le stimmate.  L'urna arriverà in piazza Europa a San Giovanni Rotondo: dopo una funzione religiosa le spoglie saranno portate a Casa Sollievo della Sofferenza, l'ospedale voluto dal frate. Le spoglie potranno essere venerate fino alle 16 di martedì, quando il corpo di San Pio tornerà nella chiesa a lui intitolata. (AGI)


14 febbraio 2016 ©