Cronaca

Sigarette anche un danno ambientale, un film per i giovani

Roma - Il fumo di sigaretta non è solo un danno per chi ha il vizio, ma per l'intero pianeta: deforestazione, intenso uso di fertilizzanti e antiparassitari con contaminazione delle acque, mozziconi a terra. Con questa ottica inedita, pensata per colpire e sensibilizzare i più giovani, è stato ideato dalla Fondazione il Sangue di Milano il film "The Answer. La risposta sei tu", presentato nei giorni scorsi agli studenti di un istituto milanese. Si tratta di un film dedicato ai giovani per dire no al tabacco e che vede la collaborazione della società civile con la Regione Lombardia nel tredicesimo anniversario della promulgazione della legge Sirchia, un passaggio epocale per la lotta al fumo in Italia. Tuttavia, 13 anni dopo, è lo stesso "padre" della legge, l'ex ministro Girolamo Sirchia, a sottolineare che "anche se i risultati prodotti dalla legge sono ottimi, si assiste a un incremento del fumo nei giovani e giovanissimi a partire già dai 10-12 anni. Le ragioni sono che i giovani vivono nell'oggi e risentono grandemente delle pressioni del gruppo amicale che frequentano, condizionato spesso dalla pubblicità".

Guarda il film

Da qui l'idea del film: i giovani "non sono tanto interessati ai problemi di salute, problemi che sentono estranei, mentre sono più sensibili all'emergenza ambientale, specie all'inquinamento e al riscaldamento globale, etc., che stanno causando un danno grave al creato e alla vita della fauna".

Il film, che analizza il fumo proprio dal punto dei vista dei gravi danni ambientali che arreca, è l'opera prima del regista Ludovico Fremont che ha anche curato la sceneggiatura con Giacomo Mangiaracina, Anna Parravicini e Riccardo Stuto. La produzione esecutiva è stata realizzata da RED WEDGE di Herbert Simone Paragnani.

Il cast è formato da importanti attori e giovani promesse del cinema italiano: Filippo Laganà, Neva Leoni, Giovanni Maria Buzzatti, Massimiliano Vado, Andrea Dianetti, Luca Cesa, Federica Marcaccini, Ada Paola Roncone, Francesco Pannofino, Massimo Poggio, Luigi Diberti, Roberto Ciufoli, Pietro De Silva, Manuela Rossi, Valerio Morigi , Riccardo Ballerini, Melania Giglio, Urbano Lione, Maurizio Lops, Sergio Zecca, Federica De Benedettis, Valerio Morigi, Alessio De Caprio. La storia è scaturita da un Focus Group con alcuni ragazzi della scuola media dell'Istituto Comprensivo Ennio Quirino Visconti di Roma, sotto la guida del Prof. Giacomo Mangiaracina della Consulta Nazionale sul Tabagismo e con il coinvolgimento della Preside Piera Guglielmi e di alcune insegnanti. (AGI) 

(29 gennaio 2016)

>